ASKA EDIZIONI

DITEMI, PERCHE TANTO ODIO CONTRO ISRAELE?

€15

Il libro raccoglie gli articoli di Valentino Baldacci pubblicati nel corso del 2020 su "Pagine Ebraiche", "La Voce Repubblicana" e "Il Riformista" tenta di dare una chiave di lettura attuale alla complessa questione che riguarda gli Ebrei e Israele. La domanda che costituisce il titolo del libro è stata posta, in varie forme, nel corso dei secoli. In passato si riferiva agli ebrei come tali, considerati sia come popolo che come individui, attualmente, pur non essendo scomparse le forme dell’antisemitismo tradizionale, l’odio contro gli ebrei si identifica soprattutto contro lo Stato di Israele. Alle radici di questo odio ci sono anche eventi storici determinati,  come il rifiuto della leadership palestinese di giungere a un accordo di compromesso che permettesse la formazione di due Stati. In ogni caso all’interno dello Stato d’Israele i rapporti tra arabi ed ebrei sono molto più complessi di quanto possa apparire dall'esterno. Il 2020 è stato l’anno dell’accordo di Abramo: un accordo storico, il cui significato etico non è inferiore a quello politico. Si può cominciare a sperare che la domanda, in un tempo non lontanissimo, abbia sempre meno senso.

Prefazione di Claudio Vercelli.

Autore: Valentino Baldacci.

Collana: Storia;  Pagine: 164 con 40 fotografie a colori; Formato: cm 13,5x21

 

You may also like

Recently viewed